Home arrow Progetti arrow Progetto Stella Polare
Progetto Stella Polare PDF Stampa E-mail
Percorsi di Protezione Sociale per favorire processi di autodeterminazione e sostenere coloro che chiedono di uscire da situazioni di grave sfruttamento sessuale e lavorativo - Finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il progetto è realizzato dal Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute onlus, con il partenariato di: Comune di Trieste, ASS 1 Triestina, Comune di Pordenone e ASS n. 6 di  Pordenone. Fa parte della rete di accoglienza del territorio del Triveneto.

 

L’èquipe del progetto, formata da una coordinatrice,  delle educatrici, una psicologa e da mediatrici culturali di differenti nazionalità, dialoga con le prostitute, al fine di:

 

 

- accogliere le vittime della tratta che vogliono intraprendere un percorso di fuoriuscita dalla   prostituzione;

- offrire sostegno a chi non intende lasciare il lavoro di strada incoraggiandone l'autodeterminazione;

- prevenire la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili e delle interruzioni di gravidanza,  promuovendo i metodi contraccettivi.

 

 

IL NOSTRO LAVORO SI SVOLGE SU PIU’ LIVELLI:

 

 

 

 Un’unità mobile ci permette di raggiungere le donne sulle strade, creando così un “primo contatto”. Informazioni sanitarie attraverso le mediatrici culturali, con il supporto di materiali realizzati in varie lingue. Informazioni civiche attraverso una mappa dei servizi accessibili agli stranieri senza documenti. Informazioni legali riguardanti la legge che regola l’immigrazione. Consulenza e accompagnamento ai servizi socio-sanitari presenti sul territorio. Rientro assistito, su richiesta della donna, nei paesi di provenienza con la collaborazione di associazioni straniere presenti nei loro territori d’origine. Accoglienza delle donne che, avvalendosi dell'art.18 del D.L. 286/98  sull’immigrazione, intraprendono un percorso di fuoriuscita dalla prostituzione. Si concorda con la persona un programma personalizzato che prevede la regolarizzazione, l'alfabetizzazione, la formazione professionale l'inserimento abitativo e lavorativo. L’intervento si considera concluso con il raggiungimento della completa emancipazione della persona. 

 

 

  

LAVORIAMO IN RETE CON:

 

 

 

 - i servizi socio-sanitari del Comune e dell’Azienda Sanitaria;

- le forze dell'ordine e la magistratura per concordare la regolarizzazione delle donne in protezione;

- istituti scolastici, associazioni di volontariato, strutture di accoglienza;

- sindacati, cooperative sociali, enti di formazione professionale, aziende private.

 

 

DIBATTITO:

 

 

 

con la cittadinanza e le istituzioni sul fenomeno della prostituzione e dell’emigrazione, al fine di favorire diffusione delle buone pratiche di accoglienza e di integrazione e di contrastare il razzismo e l’esclusione di cui spesso le donne sono vittime.

 

 

image001 Stella Polare

Progetto Stella Polare
Androna degli Orti 4
dal lunedì al venerdì
dalle 10.00 alle 17.00
Tel 040 3481366 - fax  040 0641616
e-mail   Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 

Scarica qui la versione in inglese :

 

stella_polare_project_english